venerdì, aprile 04, 2014

Forse torna la calma...

Anche questa Deepcon è finita, compreso il tour de force (spero si scriva così) post con relativa scarrozzata degli ospiti in giro per Roma, ora per qualche giorno si dorme e si ricominciano le beghe di routine. 
Passo, chiudo e zzzzzz...

Etichette:

giovedì, gennaio 24, 2013

Ennesimo test

Prova di trasmissione con la nuova versione dell'applicazione per iVassoio

Etichette:

martedì, dicembre 04, 2012

Post notturno

Devo ancora prendere confidenza con questo tablet, soprattutto per quanto riguarda cosa può davvero fare e cosa no, per il momento sono sempre più convinto del motivo per cui l'ho comprato, ovvero un sostituto relativamente economico di una tavoletta grafica con schermo integrato.
Non mi abituerò mai a questa cavolo di tastiera virtuale ed il dannatissimo correttore/suggeritore che ti cambia le parole senza manco avvertirti, quindi se leggendo questo post trovate qualche termine che non ha l'uno senso nel contesto, sappiate che da qualche parte nel dipartimento sviluppo Apple c'è un programmatore che merita una torturata fra capo e collo.

Etichette:

mercoledì, settembre 05, 2012

Addestramento in corso

Ok, finalmente sto cominciando a prendere la mano con questo tablet, il sistema di scrittura mi lascia ancora un po' perplesso perché sembra una versione deviata del t9, ma penso sia solo una questione di prenderci la mano.

Etichette:

domenica, settembre 02, 2012

Test

Vediamo se funziona questa app... Che nome cretino per dei programmi, ma pazienza, l'importante e' che funzioni.

giovedì, maggio 24, 2012

Non sono diplomatico...

"We've made too many compromises already; too many retreats.
They invade our space and we fall back.
They assimilate entire worlds and we fall back.
Not again.
The line must be drawn here!"

In alcuno momenti dell'anno mi torna in mente questa battuta di Picard in Primo Contatto e la pressione inizia a salirmi, per fortuna non divento verde altrimenti qualcuno avrebbe già passato dei bei guai a quest'ora.
Mi torna in mente come certa gente abbia macchinato, mentito e altro per conservare il proprio feudo a discapito di altri semplicemente per poter dire di essere leader del settore e continuare a speculare mentendo anche ai propri "clienti" su come stanno davvero le cose, ovviamente chi mi conosce avrà già capito che sto rimuginando su certi ambienti del fandom italiano, ambienti che forse frequento da troppi anni per non vederne sempre il marchio di certa gente che arriva fino a negare l'esistenza degli "altri" pur di mantenere il proprio dominio, oltre che rimangiarsi la parola a seconda dell'opportunità, frasi come "questa non è una convention mista e non vogliamo farla diventare tale" è ormai una bella barzelletta.
Sarò fatto male io che non sopporto certa ipocrisia e malaffare, ma non sopporto neanche i fan dell'ultima ora che al momento sono tutti pro-supereroi quando neanche 6 mesi fa li schifavano considerandoli al pari di un giornaletto di gossip, ma forse come ho detto sono io che non riesco più a tollerare certa merda di comportamenti.
Forse dovrei continuare a farmi gli affari miei e collaborare come se nulla fosse ad una convention che secondo qualcuno quest'anno non doveva esserci solo perché in certi ambienti c'è stata una palese compravendita di voti a nostro sfavore consentendo alle "solite facce" di rubare l'organizzazione di un evento che abbiamo mantenuto per anni malgrado il comportamento di alcuni mostri sacri del settore, ma lasciamo stare, visto che tanto probabilmente sono io l'intollerante e non loro dei farabutti.
probabilmente devo solo calmarmi e lasciar correre, anche se dubito che ci riuscirò in tempi brevi, ho la sfortuna di prendere a cuore certe situazioni, grande handicap.

venerdì, aprile 27, 2012

Un paio di riflessioni siu Saint Seiya Omega

Non mi dilungherò troppo sull'ennesimo sequel di Saint Seiya, diciamo che ci sono un paio di buoni spunti narrativi che potrebbero essere sviluppati decentemente, intenzo senza dover per forza plagiare Harry Potter o buttarsi ad imitare l'ultima generazione di maghette/cantanti/quello-che-accidenti-sono-ma-comunque-vestite-alla-moda.
L'idea di una continuazione è sempre pericolosa, già il fatto che stavolta comunque la scrittura non sia in mano a Kurumada dovrebbe rassicurare su un prodotto finale che almeno sia coerente con se stesso... ok, mi sto illudendo, ma forse qualcosa si può sperare.
Dopo aver visto i primi quattro episodi già sorgono le prime perplessità (sono buono), va bene che dopo la conclusione della serie originale (Hades Chapter incluso) ci sono stati molti sconvolgimenti e forse questi sono alla base del cambiamento nel funzionamento del cosmo, che ora si basa sugli stessi principi dei pokemon, ma pazienza, se un buon motivo narrativo c'è la cosa si potrebbe ancora accettare... insieme alla questione dei ciondoli molto fashion per richiamare le tutine armatura, se vi era sembrata ridicola la tenuta di Shaka in Hades Chapter allora evitate di sganasciarvi con queste.
Dopotutto è carina l'idea di reintrodurre qualche vecchio personaggio dandogli nuovi compiti nella... sigh... "Palestra", anche se il cattivone di turno che in originale parla come Dokrobei non se pò sentì!
Quello che mi ha lasciato davvero perplesso è la questione Ryuho, il figlio di Shiryu e Shunrei, ancor più inquietante del protagonista/minchione/raccomandato-di-ferro Kouga, che in quanto saint di pegaso è ovviamente il preferito e per quanto intrinsecamente idiota di certo diverrà l'eroe della storia.
Dicevamo il piccolo Ryuho, sappiamo che è figlio del saint del drago e della badante di Douko, a prima vista il suo aspetto fa subito venire qualche dubbio, assomiglia tanto ad un saint sia nell'aspetto che nei modi... ma non il saint del drago, sappiamo che il padre ha lasciato il cloth per motivi medici in quanto non più in grado di combattere, pare che in seguito a delle ferite inferte da non si sa chi abbia perso tutti e cinque i sensi, questo porta ad altre domande:
1) le ferite sono un ricordo dello scontro con Ades?
2) le ferite sono il risultato di uno scontro successivo ad Ades?
3) le ferite sono state inferte da Shunrei per bloccarlo una buona volta ai Cinque Picchi invece di vederselo sempre andare in missione ogni volta che lei era "in vena"?
Se fossero veri i punti 2 e 3 allora non ci sarebbero altri sospetti riguardo alla paternità del nuovo saint del drago, ma se si dovresse scoprire che le ferite di Shiryu sono un lascito della guerra con Ades allora cadiamo in una girandola di terribili sospetti, soprattutto come accidenti abbia fatto uno senza il senso del tatto ad ingrifarsi per impalmare la sua (affamata) bella, è vero che con anni di arretrati appena lei le avesse proposto di fare zumpa-zumpa come minimo lui avrebbe rischiato di incrinare l'armatura per problemi di contenimento, va però ricordato che essendo anche sordo ci sarebbe in grosso problema di comunicazione, manco andà a tastoni.
Certo, avrepbbe potuto optare per soluzioni poco ortodosse come l'inseminazione artificiale o "spillare" al suo bello tipo come si travasa il vino, ma forse stiamo divagando.
E qui torniamo all'inquietante aspetto del giovane Ryuho, ma davvero non vi ricorda qualcuno?
Qualcuno con aria gentile e carina, aspetto da bimbetto tutto carino e simpatico... qualcuno che per anni è stato bersagliato da voci di passioni "greche", un discutibile interesse per volatili mammoni simbolo di di note produttrici di cristalli e un concetto di amore fraterno molto profondo e penetrante soprattutto per lui, e se lui, che ormai noto per i colori virili del suo cloth abbia deciso di rifarsi del compagno di lotta figaccione che non perdeva occasione di mostrare il fisicaccio palestrato e tatuato manco fosse William Shatner ai bei tempi (quelli pre-goodyear per capirci)?
Non farò nomi, ma fino a prova contraria tutto fa pansare ad un'unica spiegazione Shunrei ha fatto Shiryu becco!